Cantina Del Bovale

A COMPANY THAT RAISES THE TERRITORY.
quality wines that express the culture of the island

In Sardinia at Terralba (a town full of history, culture and grape-growing and wine-making traditions) as a continuation of the old family activity, after some 10 years of wine-making experimentation, La Cantina del Bovale was founded.
The project, ambitious and well-defined, is to preserve part of the wine-making heritage already existing locally, making the most of the production, in particular, of the native wine: namely the Bovale.

To this end it is considered very important to preserve old vineyards of free-standing vines, which are still able to give us excellent grapes. Apart from the Bovale we grow other important Sardinian vine types: Cannonau, Monica and Vermentino.

The vineyards are worked with the aim of obtaining a yeald limited to about 1.2 kilos of grapes per plant. Careful attention is paid also to the picking and then to the wine-making process so that, thanks to modern technology together with the skill and know-how of the oenologist, wines are produced that fully respect the grapes and the land they come from.

———————————————————————————

UN AZIENDA CHE RILANCIA IL TERRITORIO vini di qualità che esprimono la cultura di un’isola

In Sardegna, a Terralba, paese ricco di storia, di cultura e di tradizioni vitivinicole, dando continuità all’antico mestiere di famiglia, nasce, dopo circa 10 anni di esperimenti di vinificazione, la Cantina del Bovale.

Il progetto, ambizioso e ben definito, è quello di conservare parte di quel patrimonio viticolo già esistente nel territorio, valorizzandone la produzione, in particolare quella del vitigno autoctono, il Bovale appunto.
A tal fine si da molta rilevanza alla salvaguardia di vecchi vigneti coltivati ad alberello, ancora oggi in grado di consegnarci delle uve eccellenti.

Oltre al Bovale si coltivano altri importanti vitigni sardi quali il Cannonau, il Monica ed il Vermentino. La lavorazione delle vigne avviene con l’obbiettivo di ottenere una produzione per ceppo limitata a circa 1,2 Kg. Le attenzioni continuano in vendemmia e in seguito in vinificazione dove grazie alle moderne tecnologie, alle attenzioni e la sapienza dell’enologo, si ottengono dei vini pienamente rispettosi delle uve e del territorio da cui provengono.